Skip to content

Il principio del favor

L'art.1374 c.c. rubricato come "integrazione del contratto" stabilisce che lo stesso obblighi le parti non solo a quanto in esso stabilito, ma anche a tutte le conseguenze derivanti dalla legge, o, in mancanza, dagli usi e dall'equità. Ciò significa che il contratto di lavoro non solo obbliga le parti ad attenersi all'accordo, ma anche ai precetti inderogabili imposti dalla legge e dall'autonomia collettiva, combinando in tal maniera l'inderogabilità del regolamento contrattuale con il principio del FAVOR, ossia del trattamento più favorevole per il lavoratore. 
Tale principio, tuttavia, ha subito un notevole ridimensionamento in alcune ipotesi normative previste a favore della flessibilità nel mondo del lavoro, in forza delle esigenze dell'occupazione e dell'impresa. 
di Alessandra Infante
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.