Skip to content

Il ruolo strategico dell’evento

La fase ideativa, accanto alla definizione dei contenuti, comporta anche la trattazione di alcuni nodi di carattere strategico ed organizzativo che guidano lo sviluppo del progetto.
Gli aspetti strategici portanti di un evento sono:
1. Origini, premesse ed esigenze di partenza, ovvero le precondizioni che hanno condotto alla realizzazione dell’evento.
2. Missione dell’evento, la visione (ovvero la capacità di costruire una forte immagine), i valori e l’identità
3. Il traguardo finale ovvero la meta del progetto, ovvero i raggiungimenti degli obbiettivi, che siano essi primari (la ragion d’essere) o collaterali (obiettivi di minor rilievo).

Ogni obiettivo per esser valido deve rispondere ad un test chiamato SMART che è l’acronimo di SPECIFIC-MEASURABLE-ARCHIVABLE-REALISTIC-TIMETABLE (specifico-misurabile-raggiungibile-realistico-pianificato).
4. Risultati attesi, cioè condizioni ed effetti che possono prodursi grazie all’evento.
5. Stakeholders, ovvero i rapporti con i portatori di interessi per l’evento.
6. Il target di riferimento, ovvero i destinatari dell’evento.
7. Contesto di riferimento
8. Coerenza con il profilo strategico della committenza/organizzazione cioè degli obiettivi dell’evento con gli obiettivi e le strategie del soggetto che propone o realizza l’evento.

• Mission: ragione d’essere dell’organizzazione, l’oggetto principale di quello che sarà il suo agire e su cui dovrà concentrarsi, descrizione degli elementi che la caratterizzano e del ruolo che dovrà assumere per soddisfare in modo originale i bisogni dei soggetti. La missione dell’evento culturale è lo scopo centrale dell’iniziativa, il significato profondo che esprime, il perché viene realizzata.
• Vision: capacità di costruire una forte immagine
• Identità: plus di elementi che connotano l’identikit dell’organizzazione, la sua storia, competenze distintive, prodotti/servizi proposti, filosofia d’azione
• Immagine: come missione, visione e identità sono percepite all’interno e all’esterno dell’organizzazione.
di Priscilla Cavalieri
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.