Skip to content

Il sistema turistico come circuito

Ci sono due chiavi di lettura:
elemento centrale il mercato, luogo in cui i potenziali turisti diventano turisti effettivi con una serie di decisioni che mirano a destinare una quota di reddito e tempo libero al viaggio. Una volta presa la decisione di spostarsi, deve scegliere dove, quando e come muoversi: tale scelta si concretizza nell’acquisto di un viaggio, la cui tipologia influisce sulla forma della domanda turistica e sulla località di destinazione raggiunta. La destinazione è l’insieme di tutte le attrazioni, i servizi e i beni che il turista utilizza durante il suo soggiorno; il processo circolare si chiude con il collegamento tra destinazione e marketing e tra marketing e mercato. Le relazioni sono interpretate in termini di meccanismi di retroazione operanti all’interno del sistema stesso;
elemento centrale la destinazione, intesa come combinazione spaziale di attrazioni e di infrastrutture che si sviluppano e si modificano nel tempo. Il sistema turistico rappresenta l’insieme delle attività economiche, dei luoghi, delle persone e delle istituzioni che direttamente e indirettamente sono coinvolti nella produzione e nel consumo di beni e servizi turistici connessi con una specifica destinazione. L’analisi delle interazioni tra il mercato e le località meta dei flussi turistici mette in luce che i beni e i servizi acquistati non rappresentano l’oggetto principale delle esigenze del turista, ma sono complementari al godimento di risorse localizzate, non riproducibili e acquisibili senza pagare alcun prezzo.
Entrambi gli approcci assumono come centrale il concetto di turista, poiché la definizione del soggetto e dei suoi bisogni identifica anche l’insieme dei beni e dei servizi che soddisfa quei bisogni. Questa identificazione passa attraverso l’analisi segmentata del comportamento del consumatore, da dove emerge da una parte la distinzione tra attività che ruotano intorno agli attrattori e attività dirette alla produzione e allo scambio di beni e servizi che complementano i servizi resi dagli attrattori e dall’altra il riconoscimento che l’offerta turistica è costituita da due sottoinsiemi strettamente connessi, quello delle risorse primarie e quello della produzione.

di Elisabetta Pintus
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.