Skip to content

Indennità di aborto in giurisprudenza

Se l’interruzione della gravidanza è avvenuta prima del 180º giorno, non si ha diritto ad alcuna prestazione di maternità; il periodo di assenza dal lavoro potrà essere considerato come periodo di malattia.
Dopo il 180º giorno si parlerà più propriamente di parto prematuro con morte del prodotto del concepimento e quindi la lavoratrice avrà diritto a tre mesi di astensione dal lavoro con la concessione dell’indennità di maternità.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.