Skip to content

Information Architecture trasversale

Quando l’interazione si svolgeva attraverso lo schermo di un computer aveva senso parlare di interfaccia. L’interfaccia è specifica di un artefatto, l’interazione può invece riguardare un intero processo che coinvolge anche più artefatti. Le interfacce possono esser diverse, ma con un unico modello di interazione. Oggi bisogna guardare alla progettazione dell’interazione uomo-informazione relativa ad interi processi. L’IA è un ottimo strumento per progettare modelli di interazione trasversali a diversi canali o strumenti, capaci di rimanere costanti in un intero sistema o processo. Se ci son molti canali, molti strumenti e molte interfacce, può esserci un'unica IA. Si possono elaborare modelli organizzativi in grado di mantenersi coerenti e stabili nel passaggio da un contesto a un altro, come ad es. tra mondo fisico e mondo digitale: parliamo qui di architettura dell'informazione trasversale.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.