Skip to content

Interpretazione della legge e del contratto

L’interpretazione giuridica contiene un momento ricognitivo: ricostruire l’idea originaria della formula o del contegno; ma non si arresta a tale momento perché ha di mira un risultato pratico: prendere posizione su di un conflitto di interessi, su di una richiesta di tutela o un accertamento rilevante.
Attraverso di essa è necessario bilanciare interessi e valori contrastanti.
È nota l’influenza sul tema di orientamenti filosofici e ideologici, tanto che in alcuni ordinamenti si è preferito non disciplinare la materia.
Non così nel nostro sistema ove si disciplina separatamente l’interpretazione della legge e del contratto.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.