Skip to content

Introduzione del contratto di lavoro ripartito

Un altro tipo di contratto a lavoro parziale è costituito dal contratto di "lavoro ripartito", introdotto dall'art.41 del decreto 276, in forza del quale due lavoratori assumono solidalmente l'adempimento dell'obbligazione di lavoro nei confronti del datore. Entrambi rispondono per l'intera obbligazione, concordando autonomamente la ripartizione del lavoro, ma l'impossibilità di uno dei due ricade anche sull'altro e la risoluzione del rapporto causata da uno, si ripercuote anche sull'altro lavoratore, almeno che il datore di lavoro non chieda al prestatore non colpevole di assumere su di se l'intera obbligazione. 
Il contratto deve rispettare la forma scritta per provare una serie di elementi, quali la misura e la collocazione temporale della prestazione di ogni lavoratore, nonché il trattamento economico e normativo spettante ad ognuno.
di Alessandra Infante
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.