Skip to content

Knowledge worker e professional

Queste figure si caratterizzano per:
- Possesso di conoscenze teoriche e tecnologiche strutturate, nonché di significative esperienze e competenze applicative
- Contributo allo sviluppo e all’integrazione di conoscenze rilevanti per i processi dell’organizzazione per cui operano
- Assunzione di responsabilità professionali verso i clienti interni ed esterni
Il termine professional identifica persone che hanno ruoli e perseguono obiettivi differenti a seconda del contesto in cui operano.
Competenze e abilità
Il professional possiede competenze e abilità necessarie a svolgere un ruolo senza dipendere dall’organizzazione.
Corpo professionale
Il professional tende a privilegiare la lealtà nei confronti del corpo professionale di appartenenza, piuttosto che all’impresa.
Percorsi formativi
Il professional possiede un livello di istruzione avanzato e l’accesso a conoscenze specifiche

I professional devono avere:
- capacità creative e di problem solving
- disponibilità a lavorare in gruppo
Il Knowledge management è una pratica manageriale che ha come fine proprio la gestione della conoscenza organizzativa.
Per ottenere un processo di apprendimento che sia sempre più efficace ed efficiente, occorre che i lavoratori abbiano un ruolo attivo all’interno dell’organizzazione.
Il knowledge management può essere descritto come un insieme di metodologie e di strumenti per supportare i seguenti processi:
° creare nuova conoscenza all’interno dell’organizzazione
° codificare questa conoscenza in oggetti che vadano ad arricchire la cosiddetta memoria organizzativa
° diffondere conoscenza nell’organizzazione
Conoscenza esplicita: può essere espressa in un linguaggio formale.
Conoscenza tacita: è difficilmente esprimibile in un linguaggio formale, ed è costituita dalle esperienze personali, le credenze, i sistemi di valori.
Professionisti e burocrazia professionale
I vantaggi per i professionisti di lavorare in organizzazioni complesse sono:
- possibilità di condividere risorse e servizi di supporto con gli altri componenti
- presenza di occasioni di apprendimento reciproco e formazione di nuovi professionisti
- condizione indispensabile per avere clienti
- condizione indispensabile per potersi avvalere dei servizi di professionisti diversi, della cui necessità non si ha conoscenza se non dopo l’attività di studio e di diagnosi del caso specifico
La burocrazia professionale è la forma organizzativa nelle aziende che impiegano un grande numero di professionisti. Il coordinamento è centrato sulla standardizzazione delle conoscenze e delle competenze anziché sulla standardizzazione dei processi di lavoro.
La burocrazia professionale è adatta a operare in ambienti stabili dove la necessità di ricercare soluzioni innovative è limitata.
di Giulia Mestre
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.