Skip to content

L'inammissibilità



L'inammissibilità è una forma di invalidità dell'atto processuale penale riferibile agli atti compiuti dopo il verificarsi della decadenza. Ma tale sanzione processuale è ricollegabile anche a situazioni diverse quali:
- la mancanza di un requisito di forma dell'atto;
- la mancanza di contestualità con un altro atto;
- il mancato adempimento successivo al compimento di un atto;
- un comportamento tenuto successivamente al compimento di un atto.

L'inammissibilità può essere rilevata d'ufficio in ogni stato e grado del procedimento, a meno che il legislatore non circoscriva la rilevabilità di tale sanzione processuale entro limiti precedenti la formazione del giudicato.

di Enrica Bianchi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.