Skip to content

L'incompetenza degli enti locali a Catania

D'altro canto CT è ancora lontana da un masterplan operativo e la situazione è aggravata dalla pesante frammentazione di competenze tra gli assessorati e gli enti locali, ognuno dei quali si disinteressa delle operazioni degli altri.
Per ora i progetti più complessi presentati dal comune di CT sono principalmente due, incentrati sull'attenuazione delle fratture tra centro storico e periferie.
- PIC URBAN I: investe i quartieri interni al centro storico – Cappuccini, Antico Corso, Civita, Angeli Custodi e San Cristoforo – con ristrutturazioni, rivitalizzazioni di attività artigianali, miglioramento della qualità della vita e riduzioni della marginalità sociale e culturale.
- PIT (Programma Integrato Territoriale Città Metropolitana): sostenuto finanziariamente dal POR Sicilia e in cui sono confluiti diversi progetti riguardanti il Patto Territoriale per l'Occupazione Catania Sud e i progetti di recupero di San Berillo e Librino.
Gli altri progetti che meritano menzione sono:
- Programma Integrato di Intervento San Cristoforo Sud: risanamento del quartiere. 2. Piano di Recupero e Riqualificazione di San Berillo Vecchio. 3. Contratto di quartiere Trappeto Nord: risanamento di una delle periferie a prevalente funzione residenziale, tra le meno dotate di infrastrutture e servizi. 4. Piano di Zona di Librino: esempio massimo di fallimento del decentramento urbanistico
pianificato.
- Progetto di risanamento del quartiere San Leone – Rapisarda 6. Progetto di recupero Ognina: eliminazione del cavalcavia, arteria parallela al lungomare,
rivalutazione degli antichi borghi marinari. 7. Patto Territoriale Catania Sud: riqualificazione dei quartieri meridionali e sviluppo della
Plaja.
- Riqualificazione delle piazze storiche.
Un cenno a parte invece meritano i progetti completati o in corso inclusi nel Piano di azione ambientale.
- PEC – Piano Energetico Comunale → elaborato nel 1999 con l'Enel a sostegno del risparmio energetico.
- Rete di monitoraggio della qualità dell'aria → 17 stazioni già funzionanti. 
- Progetto per la gestione integrata dei rifiuti 
- Progetto Cassiopea → monitoraggio dell'esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici.
- Piano di prevenzione antisismica.
MOBILITÀ E TRASPORTI. Parliamo del Sistema integrato di gestione della mobilità della Città Metropolitana di Catania che comprende una serie di interventi:
- Sistema delle aree pedonali 
- Sistema dei parcheggi scambiatori. 
- Riqualificazione della Circonvallazione
- Completamento della ferrovia metropolitana leggera (aeroporto – stazione – Paternò –Misterbianco) e adeguamento della Circumetnea.

di Gherardo Fabretti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.