Skip to content

L’antigiuridicità e le cause di giustificazione

Un fatto tipico, per essere imputabile, deve essere antigiuridico, cioè deve essere contrario ai valori dell’ordinamento.
L’accertamento dell’antigiuridicità viene svolto dal giudice.
Si contrappongono teorie che vorrebbero che l’attività di accertamento dell’antigiuridicità attingessero a fonti sostanziali ed extra-legali, ossia valori socialmente riconosciuti, e teorie invece fortemente legaliste che vorrebbero che le cause di giustificazione, e quindi di esclusione dell’antigiuridicità, fossero espressamente previste dalla legge.
Il nostro ordinamento prevede le cause di giustificazione espressamente ma in un settore normativo molto meno rigido di quello penale, non vigendo in tale materia né la riserva assoluta di legge né il divieto di analogia.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.