Skip to content

L’efficacia nello spazio delle norme tributarie

Nel rito tributario, il problema dell’efficacia della legge nello spazio è tradizionalmente risolto facendo riferimento al principio di “territorialità”.
Uno dei risultati più rilevanti dell’elaborazione dottrinale è rappresentata dall’acquisita consapevolezza che il diritto tributario non presenta caratteri differenti ristretto agli altri “diritti”; e questa acquisizione si riflette anche sotto il profilo dei limiti “spaziali” propri della norma tributaria, i quali sono, in linea di massima, coincidenti con quelli di qualsiasi altra norma.
Risulta conseguentemente superata la diversa concezione secondo cui, poiché il fondamento del diritto tributario è la “sovranità dello Stato”, tale potere dovesse ritenersi assolutamente delimitato territorialmente nel duplice senso che:
a. nel territorio di ciascuno Stato poteva dirsi vigente solo il diritto tributario dello Stato medesimo;
b. al di fuori del territorio dello Stato la norma tributaria doveva considerarsi invalida (o, quantomeno, inefficace).

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.