Skip to content

L.296/2006 e il TFR

La L.296/2006 (finanziaria 2007) ha previsto che il lavoratore debba scegliere se destinare il TFR ad una forma di previdenza complementare o lasciarlo presso il datore di lavoro entro 6 mesi dall'assunzione. Qualora non effettui alcuna scelta, esso convoglierà inevitabilmente presso la forma pensionistica collettiva. Tra l'altro, qualora l'azienda abbia più di 50 dipendenti, il datore di lavoro dovrà trasferire il TFR maturando lasciatogli dal lavoratore ad un fondo apposito dell'INPS. 
di Alessandra Infante
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.