Skip to content

LA SOCIOLOGIA PRIMA DELLA SOCIOLOGIA ECONOMICA

Tra la fine dell'800 e gli inizi del 900', la sociologia economica si emancipa dall'economia e acquista un suo profilo specifico nell'ambito della sociologia, ciò avviene soprattutto in Germania, dove vi fù una favorevole combinazione della tradizione sociologica con quella economica.
Per meglio mettere a fuoco il progetto scientifico della sociologia economica, bisogna tener presente di come si combinano:
1) Tradizione economica: una forte tradizione economica ostacola l'emancipazione della sociologia economica. Ma non basta nemmeno un minor radicamento del pensiero classico e neoclassico per favorire tale emancipazione, occorre valutare anche in che misura la tradizione sociologica, incoraggi lo studio specifico della sociologia economica.
2) Tradizione sociologica: riguardo alla quale va detto che Aron ha proposto di distinguere tra:
a) un modo di pensare sociologico: una specifica prospettiva sociologica si fa strada solo tra il 18 e il 19°sec, essa presuppone che il comportamento dell'uomo in società, e le strutture relativamente stabili cui da luogo, non siano più spiegabili con fattori religiosi (volontà divina) o politici (volontà dei governanti) bensì sociali; cioè con istituzioni, con norme di comportamento che derivano dall'azione umana, ma che una volta affermatesi contribuiscono a orientare il comportamento fino a quando non ne vengono modificate.
Ma affinché si affermi il modo di pensare sociologico sono importanti 2 condizioni:
-la società deve essere governata da leggi impersonali: che si impongono ai singoli individui. Ciò è possibile quando si riducono le forme di controllo sull'organizzazione sociale. E questo si sviluppa con lo sviluppo del capitalismo e con l'estendersi del mercato come meccanismo di regolazione delle attività economiche. L'impersonalità del mercato, con le sue leggi della domanda e dell'offerta che influenzano il comportamento degli uomini, favorisce una nuova consapevolezza della società come sfera autonoma con leggi di funzionamento sue proprie. In questo senso si può dire che l'economia apra la strada alla sociologia.
-un rapido cambiamento deve investire la società occidentale, sul piano economico: in modo da rinforzare la sensazione della mutabilità delle istituzioni sociali; un impressione rinforzata anche dai resoconti e dalle indagini sulle società non occidentali, che si vanno accumulando con il miglioramento delle comunicazioni.
b) intenzione scientifica nello studio della società: il prestigio acquisito dal metodo scientifico, accompagnandosi al nuovo modo di pensare sociologico, porta all'emergere di quella che Aron chiama "intenzione scientifica sistematica" nello studio della società.
Ed infatti con Auguste Comte e Herbert Spencer si afferma, nel corso dell'800, la sociologia come disciplina autonoma che con una forte connotazione positivistica, applica lo stesso metodo delle scienze naturali allo studio dei fenomeni sociali, al fine di ricavare leggi generali di funzionamento della società che abbiano una validità oggettiva.

di Antonio Amato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.