Skip to content

La Due Process Clause nel diritto americano

E’ utile allora fermare l’attenzione sul Due Process of Law: clausola tra le più importanti e che più fa discutere i costituzionalisti americani.
Vi è un legame piuttosto stretto tra questa formula assai vaga e la nozione di “Rule of law”, con cui si intende sottrarre i consociati all’arbitrio del potere, istituendo un governo di leggi e non di uomini.
In riferimento all’evoluzione più recente della giurisprudenza americana, alcune importanti sentenze della Corte Suprema successive all’11/9/2001, in cui a Corte si è in fondo limitata ad intervenire su qualche aspetto di una aggressiva legislazione antiterrorismo, salvandone però la sostanza, si nota che quella relativa al due process è una materia molto complessa e suscettibile di interpretazioni assai controverse, all’interno della quale la teoria americana ha tradizionalmente individuato una non semplice distinzione:

- Procedural Due Process, si riferisce ad un giudizio “fair” sotto il profilo tecnico-processuale.

- Substantive Due Process, ha tentato di impiegare la formula del Due Process come garanzia dei diritti sostanziali di libertà e proprietà.

Altri interessanti esempi che rivelano una interpretazione estensiva della Due Process Clause, sono riferibili ai c.d. “penumbra rights”, ovvero quei diritti che sono tutelati dalla Corte Suprema in quanto riescono, in senso lato, a rientrare nella sfera di azione del Due Process: in generale il diritto di privacy e il diritto della donna ad interrompere volontariamente la gravidanza nella prima fase della gestazione.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.