Skip to content

La Favola delle Api - La frugalità nazionale


(S) Non c’è un pittore famoso per la sua arte,
      scalpellini e incisori sono ignoti

Con la frugalità nazionale non verrebbero costruite nuove case, o usati nuovi materiali, finché quelle vecchie possono servire. In tal modo, tre quarti dei muratori, carpentieri, ecc. resterebbero senza lavoro; e una volta eliminata l’attività edilizia, la pittura, la scultura e le altre arti che servono il lusso, saranno proibite dai legislatori che preferiscono una società onesta a una opulenta.
di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.