Skip to content

La concezione "autocorreggibile" di scienza

Autocorreggibilità = abbandona ogni pretesa di garanzia assoluta, apre nuove prospettive allo studio analitico degli strumenti di indagine di cui le scienze dispongono.

Popper: una proposizione generale non può essere confermata empiricamente, ma falsificata o confutata -> è falsificabile perché permette delle previsioni precise che possono essere smentite dai dati sperimentali -> la ricerca scientifica inizia dai problemi, non dalle osservazioni problema = contraddizione tra due teorie o tra una teoria e un fatto.

Kuhn: pur avendo punti in comune con Popper, egli basa la scienza sui concetti di " paradigma" (conquista scientifica universalmente riconosciute), " scienza straordinaria" (avere la mente aperta a superare il vecchio paradigma), " anomalie" (enigma non risolto), " rivoluzione scientifica" (per soppiantare il vecchio) incommensurabilità dei paradigmi, anomalie e rivoluzioni:

L'epistemologia irrazionale ed anarchica senza regole, paradigmi da seguire -> lo scienziato lavora meglio -> la metodologia deve essere una teoria della critica e dell'errore.

Atteggiamento che privilegia il metodo: propone una concezione di scienza astorica e assoluta criterio di base del sapere scientifico = l'empirismo

Atteggiamento che valorizza la dimensione storica della scienza: non considera il sapere scientifico come un unico corpus immutabile.

Da questi si ricava l'insegnamento di una necessaria complementarietà tra i due atteggiamenti limite: il metodo è fondamentale nell'indagine scientifica, ma non è statico.
di Giulia Coltelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.