Skip to content

La disciplina dei servizi per l’impiego. Le politiche sociali comunitarie

Dall’evoluzione legislativa appena descritta emergono la definitiva abrogazione delle norme sul collocamento contenute nella l. 264/49, con il conseguente abbandono dei suoi principi ispiratori, e la trasformazione di quella che era stata la funzione pubblica del collocamento: le strutture pubbliche cessano di essere strutture di regolazione dell’incontro fra domanda e offerta di lavoro e diventano servizi per l’impiego.
In aggiunta vanno considerate le disposizioni del d.lgs. 276/2003 che sanciscono la piena e definitiva liberalizzazione dell’attività di collocamento dei lavoratori aprendo ai privati l’attività di mediazione e gestione dell’incontro fra domanda e offerta di lavoro, con il divieto di percepire anche indirettamente compensi dai lavoratori.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.