Skip to content

La domanda di turismo e la legge di domanda

La funzione di domanda rispetto al reddito y, al suo prezzo pT e ai prezzi di tutti gli altri beni pi sarà: qT = f (pT, pi, y).
La dinamica della domanda di turismo è strettamente legata all’aumento del reddito pro capite e al miglioramento del livello di vita della popolazione, considerato che il turismo non è un bene di consumo essenziale, a cui viene destinata la parte di reddito che residua una volta soddisfatti i bisogni primari. Il fare turismo dipende dal raggiungimento di una certa soglia di reddito, oltre la quale tale attività è possibile.
Se l’effetto reddito è positivo, un aumento del reddito del turista determinerà un aumento della quantità domandata di qT e quindi la funzione di domanda del bene turismo è crescente: δqT / δy > 0 .
Se l’effetto reddito è negativo, la funzione di Engel è: δqT / δy < 0  e la curva corrispondente avrà inclinazione negativa.
La funzione di domanda di qT può avere forma diversa a seconda della categoria di beni cui qT  appartiene. Il bene turismo in generale è un bene di lusso o di comfort e quindi mano a mano che il reddito aumenta, anche la quantità domandata del paniere aumento sino a un livello massimo, il livello di saturazione relativa. Il bene, però, può cambiare natura, in relazione all’evoluzione dei livelli di reddito e di tempo libero: alcuni beni turistici potranno passare da beni di lusso a beni di largo consumo o addirittura diventare anche beni inferiori (molto importante lo studio di ciclo di vita del prodotto). L’andamento nel tempo della spesa a fini turistici mostra le fasi attraverso le quali si articolerebbe la vita dei beni del paniere turistico: introduzione, crescita, maturità e declino.
La funzione di domanda ha normalmente un andamento decrescente, cioè la domanda aumenta al diminuire del prezzo, ma sono frequenti i casi in cui il bene turismo è un bene di lusso e la sua domanda è generalmente insensibile alle variazioni di prezzo, tenendo in considerazione anche l’effetto di Veblen e il caso dei beni di Giffen.
Se varia il prezzo di un altro bene, avremo tre situazioni possibili: se i due beni sono sostituibili, la domanda di qT aumenterà all’aumentare di pi , sostituendo qT  a qi; se i due beni sono complementari, la domanda di qT diminuirà all’aumentare di pi, dal momento che il turista consuma insieme i due beni, e quindi se il prezzo di uno solo aumenta, egli riduce la quantità domandata di entrambi; se invece i due beni sono indipendenti, una variazione di pi non influenza la domanda di qT, ma ciò significa che la funzione di domanda di qT  non comprende pi tra le variabili esplicative.
di Elisabetta Pintus
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.