Skip to content

La domanda proposta a giudice incompetente

L'art. 99 c.p.c. non si limita a disporre la subordinazione dell'esercizio dell'attività giurisdizionale alla domanda di un soggetto estraneo all'attività stessa, ma specifica che la domanda deve essere proposta al giudice competente.
Dall'art. 50 c.p.c. risulta, però, inequivocabilmente che la competenza non è requisito di validità della domanda ma unicamente del provvedimento giurisdizionale; il principio della domanda, pertanto, è rispettato anche se la domanda proposta ad un giudice incompetente.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.