Skip to content

La manovra del manichino funzionale e l’ipnosi


Di fronte all’isteria il medico dovrà dotarsi di uno strumento capace di provocare solo dei fenomeni tipicamente ed esclusivamente isterici. Sono state predisposte due tecniche:

Ipnosi e suggestione: si pone il soggetto in una situazione attraverso cui si potrà ottenere da lui un sintomo isterico perfettamente isolato; l’ipnosi è servita per limitare i fenomeni dell’isteria e per poterli scatenare esattamente quando si voleva. Di conseguenza se l’ipnosi è una buona tecnica per isolare i fenomeni isterici, è anche un mezzo pericoloso poiché rischia di essere l’effetto di una determinata consegna: l’effetto e non la risposta.

Il manichino funzionale: a fianco della tecnica ipnotica serviva un correlato capace di garantire il carattere naturale del fenomeno così provocato, c’è la necessità di un’isteria naturale, senza ospedale, medico e ipnosi.
Si tratta di malati che avevano la funzione rispetto all’ipnosi di naturalizzare gli effetti dell’intervento ipnotico, il cosiddetto malato assicurato, quello che si contrappone all’isterico e li si mette in campo uno contro l’altro.
Se il traumatizzato presenta gli stessi sintomi dell’isterico in questo caso si potrà dire da subito che ha la stessa malattia dell’isterico, mentre se il traumatizzato non presenta gli stessi sintomi dell’isterico, si porrà al di fuori dell’ambito della patologia e lo si assegnerà a quello della simulazione.
Per quanto riguarda l’isteria invece se è possibile trovare in qualcuno che non sia sotto ipnosi un certo numero di sintomi che siano simili a quelli che si ottengono nell’isterico mediante l’intervento dell’ipnosi allora sarà il segno che i fenomeni ipnotici prodotti negli isterici sono fenomeni naturali.

Tutto ciò portava beneficio a tutti quanti, compreso il medico, poiché grazie all’utilizzazione dell’isterico come manichino funzionale poteva procedere ad una diagnosi differenziale che sarebbe ora stato possibile rivolgere in direzione del simulatore. Non solo, il beneficio riguardava anche le isteriche poiché se agiscono come manichini funzionali che autenticano la malattia che non presenta lesioni queste sfuggono ad ogni sospetto di simulazione. Di conseguenza l’isterica s’imporrà sul medico poiché, obbedendo alle sue consegne nell’ipnosi arriva a rappresentare l’istanza di verificazione tra la malattia e la menzogna.
di Carla Callioni
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.