Skip to content

La progettazione organizzativa di una Impresa Internazionale


PROGETTAZIONE ORGANIZZATIVA
Struttura funzionale;
Multi divisionale;
A matrice.

STRUTTURA SEMPLICE
Relazioni flessibili: non esiste una gerarchia e sostanzialmente tutti sono attori il cui lavoro è preposto al raggiungimento di un unico obiettivo;
Scarsa differenziazione: non vi è una parcellizzazione del ruolo, ossia, tutti devono sapere in un modo o dell’altro far più cose;
Assenza di gerarchia.

es. Start up, studi dentistici, gruppi cross-funzionali, gruppi dirigenziali, ecc. ecc.

STRUTTURA FUNZIONALE
Massimizzazione delle economie di scala;
Logica organizzativa trasparente per i dipendenti: esiste un organigramma pubblico;
I dipendenti rischiano di sviluppare maggiore lealtà alla loro funzione rispetto all’intera organizzazione;
Il direttore generale (DG) ha un controllo molto stretto;
Con il crescere dell’organizzazione il DG può essere schiacciato dai processi di decision making: potrebbe con il crescere dell’organizzazione aumentare la mole di lavoro e le relazioni, e si entra dunque in una crisi aziendale che porta alla fase di delega.

STRUTTURA MULTI DIVISIONALE
Insieme di unità strutturate funzionalmente che riportano lo staff all’HQ (Headquarter);
Tre criteri principali in cui raggruppano persone, posizioni

di Kevin Carne
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.