Skip to content

La relazione tra obbligazione contributiva e trattamento previdenziale

Come risulta dal suddetto principio di automaticità delle prestazioni, non sussiste un rapporto sinallagmatico tra obbligo contributivo e diritto alle prestazioni.
D'altronde, stante il fatto che la gestione finanziaria del sistema è basata sul criterio della ripartizione, la spesa pensionistica corrente viene affrontata con la contribuzione corrente, il cui carico, dunque, viene opportunamente calibrato è ripartito sugli attivi in relazione a quella, la contribuzione rileva ai fini tanto della maturazione (requisito contributivo minimo) quanto della "misura" del diritto alla pensione di colui in favore del quale la stessa viene tempo per tempo versata, ma non serve a "pagare" la pensione di costui.
Ciò non significa, tuttavia, che non ricorrano relazioni di interdipendenza tra le due situazioni; anzi, tale interdipendenza è del tutto evidente nel calcolo contributivo delle pensioni: quanto assoggettato a contribuzione (base imponibile) influisce sulla determinazione delle quantum del trattamento pensionistico.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.