Skip to content

La scelta della scenografia

Terminato lo spoglio della sceneggiatura e deciso quanti e quali ambienti cercare dal vero e quali ricostruire in teatro, lo scenografo procede all’allestimento delle scene in studio e agli interventi sui luoghi reali. La composizione del reparto scenografia varia a seconda del budget, il minimo indispensabile è costituito da tre persone: scenografo, assistente e attrezzista.

In fase preliminare lo scenografo discute con il regista il taglio della scenografia, poi esegue alcuni schizzi preparatori che affida a un gruppo di disegnatori perché realizzino i bozzetti. Contemporaneamente a questi vengono disegnati gli esecutivi (progetti architettonici), e realizzati dei plastici o modelli in scala, che visualizzano l’ambiente da costruire a tre dimensioni. Si costruiscono, infine, anche i raccordi: porte e finestre che legano due locations facendole sembrare vicine.
di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.