Skip to content

La socializzazione nelle società complesse

Comunicazione e socializzazione sono processi che si uniscono. Entrambi servono a trasmettere e diffondere rappresentazioni culturali, inoltre, gran parte della socializzazione dell'adolescente avviene in qualche forma comunicativa (interpersonale o mediata dai mezzi di comunicazione). Dall'altro lato, anche buona parte della comunicazione interpersonale e mediata ha funzioni di socializzazione, basti pensare ai programmi televisivi rivolti all'educazione o alla formazione di giovani. Questi due processi di trasmissione culturale però non si sovrappongono. Con la socializzazione, la cultura viene trasmessa da una generazione all'altra, non solo attraverso processi comunicativi, ma anche in modo non intenzionale attraverso la vita comune, l'adattamento, in cui gioca un ruolo importante il coinvolgimento e il sostegno emotivo. È attraverso la socializzazione che si costruisce l'identità del singolo e i diversi aspetti della cultura diventano per lui significativi. La società è però formata da tanti individui, che appartengono a generazioni diverse, di conseguenza, in ogni società l'individuo, anche se ha una certa predisposizione naturale alla socialità e all'uso di linguaggio, non nasce membro della società. In tutte le società, quindi, dalle più semplici alle più complesse, c'è l'esigenza di introdurre i nuovi arrivati alla vita sociale, aiutandoli a divenire membri della comunità sociale. Con il termine socializzazione si indica proprio questo processo complesso attraverso il quale l'individuo diventa un essere pienamente sociale, e si integra in un gruppo di una comunità. Il processo si caratterizza come apprendimento ed appropriazione interiore di significati e delle regole più generali che caratterizzano una determinata società. Il processo di socializzazione si caratterizza anche come adattamento a varie strutture e relazioni nuove in cui l'individuo si viene a trovare nell'infanzia, ma che prosegue anche oltre nel corso dell'adolescenza, della giovinezza e continua anche nella vita adulta. Per riferirsi ai processi di acquisizione delle competenze di base, che si apprendono durante l'infanzia, si usa il termine socializzazione primaria. Si parla invece di socializzazione secondaria per il periodo successivo in cui si apprendono ruoli specializzati, legati alla scuola, al mondo del lavoro e all'acquisizione della cittadinanza. La trasmissione culturale attraverso la socializzazione avviene, dunque, in tutti i tipi di società, da una generazione all'altra, garantendo così la continuità nel sistema di valori della società.
di Manuela Floris
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.