Skip to content

La vincolatività del contratto

La forza di legge del contratto trova smentite numerose e rilevanti.
Da un lato, l’equiparazione viene presa sul serio dalla Cassazione che riconosce il carattere vincolante delle norme sull’interpretazione del contratto e ammette il controllo di legittimità sulla ricostruzione della volontà comune delle parti e sulla qualificazione.
Dall’altro sono moltissimi i segni di erosione del principio.
Il fenomeno della “sostituzione di clausole pattizie con disposizioni di legge è al massimo della diffusione” e si accentuano le ipotesi in cui il contenuto del contratto deve ispirarsi alla fedeltà con quanto previsto, pena la sostituzione con clausole e modalità prefissate.
Ma l’aspetto più significativo ai nostri fini è la precisazione delle modalità di scioglimento del vincolo oggi consentite: dalle cause ammesse dalla legge per l’eliminazione del vincolo può trarsi un segno preciso sul valore attuale della forza di legge del contratto.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.