Skip to content

Le azioni sociali promosse dagli enti per la conservazione della natura



Azioni sociali di conservazione che recuperano la natura, promosse da stati, enti, governi, movimenti eccetera spesso in forma trasversale e multipolare.
- Azioni pro – ambientali come conseguenza dell'azione anti – ambientale che ha per soggetti gli stessi attori, ovvero stati, governi, movimenti e cittadini.
Dunque costituire aree protette è di fatto una costruzione sociale, e più in particolare una produzione statuale, cioè una politica pubblica che è definibile come un programma di azione di governo in un dato settore della società o in un dato spazio geografico. Le ANP devono essere interpretate attraverso un modello analitico definibile come modello delle dimensioni socialio sociologia delle politiche pubbliche ambientali. Costruire una analisi sociologica delle ANP italiane significa affrontare uno studio che cerchi di verificare come le modifiche ed i mutamenti presenti all'interno del tessuto della società italiana, abbiano influenzato la costituzione delle aree protette.
Il parco andrebbe sociologicamente visto come una realtà sorta per cercare di venire incontro ai bisogni di una società post – materialista in cerca di una migliore qualità della vita. La società post materialista si caratterizza per una realtà liberata dai bisogni del lavoro, e si struttura come un luogo dove la gestione del tempo libero e del loisir divengono elementi fondamentali per la regolazione sociale. NON tutto il tempo libero è loisir perché il primo è in generale tutto il tempo lasciato libero dall'attività professionale, mentre il secondo è costituito da attività prevalentemente o esclusivamente di socializzazione, da attività mimetiche o di gioco, da attività che creino forti emozioni in pubblico senza minacciare il relativo ordine della vita sociale.
Dunque in questi termini l'idea di parco o di ANP si connette fortemente con il concetto di loisir, essendo luoghi dove si può provare quell'eccitamento che solo la naturalità, ormai rara, può consentire; il parco consente alla società di recuperare le fatiche spese durante il lavoro, di eccitarsi e in generale di provare piacere psicologico o fisiologico conseguentemente alla possibilità di liberarsi per un po' dell'autocontrollo sociale.
di Gherardo Fabretti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.