Skip to content

Le caratteristiche del codice del 1930, la sua vetustà, la sua inadeguatezza

L’impianto del nostro attuale codice penale risulta condizionato non solo, com’è inevitabile, dall’ideologia autoritaria e statalista del regime, ma anche dall’assetto economico, sociale e culturale dell’epoca.
Si pensi alla considerazione del “rapito”, nel reato di sequestro, come un pacco che se “riconsegnato” comporta attenuante; o alle molteplici fattispecie che riferiscono a realtà agricole o mentalità tipicamente ottocentesche.
Se è potuto sopravvivere fino ai nostri giorni, ciò è anche perché è stato sottoposto nel corso degli anni a numerosi, ancorché disorganici, interventi di modifica e ristrutturazione per adeguarlo alla mutata realtà.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.