Skip to content

Le funzioni del dirigente

Le tre principali funzioni del dirigente sono:
1) Assicurare un efficiente sistema di comunicazione:
compito del dirigente non è solo assicurare che le comunicazioni fluiscano, ma soprattutto costruire una struttura di ruoli e collocarvi persone adatte a garantire il flusso ottimale delle comunicazioni.
2) Garantire l’acquisizione regolare e costante delle risorse necessarie al funzionamento dell’organizzazione. Tali risorse sono rappresentate dai membri e dai servizi che essi svolgono.
3) Determinare i fini dell’organizzazione
Un buon dirigente è quello che garantisce l’equilibrio attraverso atti discreti e poco visibili piuttosto che quello che decide con atti di imperio. Egli sa comunicare, mediare, rappresentare, dirigere e infondere motivazioni.
Barnard sa che un management non proprietario può scontrarsi con dipendenti e proprietà; è quindi necessario legittimarlo per portare avanti la sua autonomia. Nel sistema cooperativo tutte le componenti sono membri a pari titolo, equo rapporto tra contributi e incentivi.
di Priscilla Cavalieri
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.