Skip to content

Le imprese e i mercati concorrenziali

La concorrenza è una struttura di mercato molto diffusa, caratterizzata da alcune proprietà e risulta utile quindi confrontarla con altre strutture di mercato.
Con l'espressione imprese concorrenziali si intendono le imprese che sono rivali per gli stessi clienti. Sono concorrenziali tutti i mercati che abbiano più di un'impresa; per un'economista lo sono solo alcuni di essi.
Un mercato è concorrenziale se ogni sua impresa è un price taker e cioè un'impresa che non può influire in maniera significativa sul prezzo di mercato del suo prodotto o sui prezzi ai quali acquista gli input.
Un'impresa concorrenziale è price taker semplicemente perché non ha scelta: essa non è in grado di influenzare il prezzo di mercato se è soggetto a una curva di domanda orizzontale in corrispondenza di tale prezzo. Se la curva di domanda è di questo tipo l'impresa può vendere la quantità che desidera al prezzo di mercato, non avendo quindi incentivo ad abbassare il proprio prezzo. Analogamente essa non può aumentare il proprio prezzo di vendita limitando il prodotto poiché è soggetta a una domanda infinitamente elastica: un lieve incremento del prezzo azzera la domanda.
Le imprese sono probabilmente dei price taker se si trovano in un mercato che presentano alcune o tutte le seguenti proprietà:
* I consumatori ritengono che tutte le imprese del mercato vendano prodotti identici (omogenei e indifferenziati)
* Le imprese possono entrare ed uscire liberamente dal mercato
* Gli acquirenti e i venditori conoscono i prezzi fissati dalle imprese
* I costi di transazione (le spese necessarie per trovare una controparte commerciale ed effettuare lo scambio di un bene o servizio in aggiunta al prezzo pagato per tale bene o servizio) sono bassi.
Quando i prodotti sono considerati sostituti perfetti nessuna impresa può vendere il proprio prodotto se fissa un prezzo superiore alle altre perché nessun consumatore è disposto a pagare una somma aggiuntiva per tale prodotto
Un mercato in cui sono valide tutte queste condizioni è detto mercato perfettamente concorrenziale.
di Alessia Chiovaro
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Questo appunto non è ancora disponibile in formato PDF.