Skip to content

Le inclinazione dell'inquadratura

L’inclinazione dipende dal rapporto tra la base della macchina da presa e la linea d’orizzonte della scena. Distinguiamo vari gradi dell’inclinazione. Si ha un’inclinazione normale quando la base dell’inquadratura è parallela all’orizzonte della realtà inquadrata.
 
L’inclinazione obliqua si ha quando la base dell’inquadratura diverge dall’orizzonte della realtà in-quadrata. Nel cinema narrativo classico la si usava nelle soggettive, per sottolineare uno stato di alterazione. Oggi pubblicità e film d’azione la usano per rendere l’immagine seducente, inaugurando un’estetica del fuori bolla. Si ha inclinazione verticale quando la base dell’immagine e l’orizzonte sono perpendicolari. Nel rovesciamento, infine, il contenuto dell’immagine è capovolto.
di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.