Skip to content

Le misure di carattere ambientale nella gestione del traffico aereo

Con l’incremento dei traffici aerei e la congestione delle aerovie e delle infrastrutture aeroportuali è aumentato anche l’inquinamento atmosferico e acustico. Il Regolamento consente agli Stati membri, in presenza di gravi problemi di carattere ambientale, di limitare o anche di proibire l’esercizio dei diritti di traffico in certi aeroporti, soprattutto quando siano presenti altri mezzi di trasporto. Questi provvedimenti devono essere preventivamente comunicati e motivati agli altri Stati membri e alle Commissione, non devono essere discriminatori, causare distorsioni della concorrenza tra compagnie aeree o essere restrittivi più del necessario, con una durata limitata (3 anni, poi bisogna procedere a un riesame della situazione). Le misure di carattere ambientale possono essere adottate solo se, trascorso un mese dal ricevimento della comunicazione, nessuno Stato membro le contesta oppure se la Commissione non decide procedere a un ulteriore esame, che può sospendere i provvedimenti che non soddisfano i requisiti previsti dal Regolamento o non sono conformi al diritto comunitario.
di Elisabetta Pintus
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.