Skip to content

Le pratiche di cura raccontate dalle mediatrici: Marocco

Si allatta il bambino su domanda non solo per nutrirlo ma anche per calmarlo, per addormentarlo. Riti di separazione: lo svezzamento. Quando avviene lo  svezzamento si fa una grande festa: è un momento importante: il cibo è il dattero perché molto dolce e in grado di compensare la perdita del seno materno. Datteri schiacciati, semi di sesamo macinati e miele si possono mettere anche in un pezzetto di tessuto e lo si da al bambino da succhiare al posto del ciuccio. Il bambino deve stare sempre accanto alla mamma e dorme con lei anche fino ad un anno e mezzo; deve sentirla vicina. Quando si è fuori si usano passeggini o marsupi ma in casa si usa tenere i bambini sulla schiena stretti stretti al corpo della madre che così può fare le sue cose. Riti di protezione: uso di amuleti. La mano di Fatima e il corano sopra la testa del piccolo per proteggerlo dai complimenti maligni. Riti di socializzazione: festa del nome e presentazione alla comunità. C’è la festa del settimo giorno, del 40° giorno e la circoncisione.
di Barbara Reanda
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.