Skip to content

Le sanatorie delle nullità



La sanatoria è quella possibilità di consentire che, a determinate condizioni, all'atto compiuto male conseguono gli stessi effetti dell'atto compiuto bene.
Sono previste numerose sanatorie delle nullità, che si realizzano allorquando l'atto viziato si combini con un atto o fatto giuridico successivo, sostitutivo del requisito mancante o viziato che ha dato luogo alla nullità, in modo da integrare una nuova fattispecie alla quale sono ricollegati gli stessi effetti giuridici che avrebbe prodotto l'atto nullo se la nullità non si fosse verificata.
Le sanatorie possono essere generali o speciali. Le prime sono quelle sanatorie che riguardano tutti gli atti viziati indipendentemente dal fatto che la sanatoria sia espressamente prevista. Valgono per tutte le nullità tranne che per quelle assolute.
di Enrica Bianchi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.