Skip to content

Lesioni da elettricità atmosferica (fulminazione)

Le lesioni indotte da elettricità naturale sono dovute all’azione del fulmine.
La lesività prodotta dalla fulmina azione sull’organismo umano deriva principalmente da fenomeni elettrotermici sebbene non siano trascurabili gli effetti meccanici indiretti.
L’azione meccanica del fulmine si esplica infatti a non meno di 150-200 metri dal suolo, ma i suoi effetti possono di sentirsi fino alla superficie in relazione al notevole spostamento d’aria, che si realizza con un meccanismo d’azione simile a quello delle esplosioni.
Si possono produrre pertanto ustioni che vanno da forme lievi sino all’incenerimento, quanto lesioni d’energia meccanica quali ecchimosi, ferite lacero-contuse, ferite da punta, fratture nonché vere e proprie lesioni da scoppio.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.