Skip to content

MARSHALL: legge di sostituzione

Per Marshall il motore dello sviluppo economico si identifica nella legge di sostituzione, cioè nella continua ricombinazione dei fattori produttivi operata dagli imprenditori alla ricerca di maggiore efficienza. È questa la forza dinamica che determina la crescita di nuove attività e stimola la formazione di valori congruenti, di un nuovo e più elevato carattere (come lo spirito d'iniziativa e la correttezza morale).
Inoltre il principio di sostituzione si può considerare come un'applicazione speciale della legge di sopravvivenza dei più adatti: ciò mostra che la visione dello sviluppo economico di Marshall è fortemente influenzata dallo studio della società condotto da Spencer. Ma comunque Marshall vuole differenziarsi da Spencer, sia prendendo le distanze da un'adesione radicale al laissez-faire, che accentuando rispetto a quest'ultimo il ruolo autonomo dei valori e dell'azione umana consapevole sulla realtà economica e sociale.
La visione di Marshall è considerata ottimistica: perchè egli è convinto che lo sviluppo economico favorisce la razionalizzazione dei comportamenti e accresce le possibilità di cooperazione collettiva.
In questa prospettiva la sociologia diventa uno strumento per la comprensione complessiva della società, quindi anche in lui come nei classici la sociologia economica resta all'interno dell'economia.
di Antonio Amato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.