Skip to content

Malattia certamente o probabilmente insanabile

È evidente che per realizzare l’aggravante biologica in questione è necessario che ai requisiti dinanzi esaminati circa il concetto di malattia si associ quello degli insanabilità.
La malattia è certamente insanabile o quando non si conoscono rimedi efficaci o quando il processo patologico diventa cronico così da escludere con certezza la possibilità di guarigione completa.
Tuttavia, poiché si tratta in sostanza di un giudizio prognostico, ed è ben nota l’incertezza che caratterizza in ogni caso la formulazione della prognosi, il legislatore ha considerato giustamente equivalenti “la malattia certamente insanabile” e quella che può essere definita tale solo in via di probabilità.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.