Skip to content

Mito nelle Metamorfosi di Ovidio: Issione

Durante un banchetto con gli dèi, Issione cercò di avvicinare Giunone. La dèa si lamentò con Giove, il quale modellò una nuvola in modo che le somigliasse. Issione, ingannato dal suo aspetto, giacque con lei. Dal suo seme nacquero i Centauri ed egli venne gettato nel Tartaro e legato ad una ruota rovente che gira ininterrottamente.
di Valentina Ducceschi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.