Skip to content

Modello a spirale di gruppo

MODELLI A SPIRALE: il gruppo è concepito come un sistema che si muove verso il basso, a spirale. Il limite principale è dato dal fatto che questi modelli non guardano al gruppo come insieme ma si pone attenzione ai singoli membri. La centratura è sul passato invece che sul presente o futuro.
- W. BION --> Sostiene che ogni gruppo ha due nature: una che lavora ed una che si arresta sugli assunti basici.  Gli assunti basici sono divisi in tre categorie:
1) Comportamenti di dipendenza: si dipende totalmente dal leader del gruppo che è visto come l’unica persona in grado di dare sicurezza, se non si è soddisfatti si ricava frustrazione.
2) lotta – fuga: fuga dal compito e lotta interna
3) accoppiamento: le relazioni tra due membri sono viste come generative di un “messia” che risolverà i problemi per il gruppo.
di Adriana Morganti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.