Skip to content

Modulazione dell'obbligo contributivo e fiscalizzazione

Nella vigente disciplina è dato riscontrare differenziazioni, anche sensibili, della aliquota contributiva ordinaria, a seconda della natura dell'attività dell'impresa, del settore merceologico, del numero dei dipendenti.
Elemento giustificativo di differenziazione al proposito è anche la qualifica dei lavoratori.
La modulazione del tasso contributivo è misura in sé diretta a controbilanciare le disfunzioni provocate dagli squilibri demografici, economici e sociali, o, comunque, a sostenere o promuovere determinate attività produttive, o le attività di determinate zone geografiche sfavorite, o l'occupazione di determinate fasce di lavoratori.
Vanno considerati come espressione eminente del fenomeno che si sta qui considerando, inoltre i provvedimenti di fiscalizzazione degli oneri sociali e quelli di sgravio contributivo, per mezzo dei quale vengono trasferiti alla finanza pubblica parte degli importi corrispondenti ai contributi previdenziali a vantaggio di determinati settori della produzione o dei settori produttivi di determinate aree territoriali sfavorite.
Comunemente, per sgravi contributivi si intendono le riduzioni degli oneri contributivi dovuti alle varie gestioni dell'INPS; la fiscalizzazione degli oneri sociali rappresenta, invece, misura di politica economica, attraverso la quale una parte dei contributi obbligatori a carico delle imprese viene finanziata con risorse provenienti dal bilancio dello Stato.
Peraltro, a bilanciamento del beneficio accordato, il diritto dell'impresa datrice di lavoro alla fiscalizzazione o allo sgravio degli oneri sociali è subordinato all'erogazione dei dipendenti delle stesse di un trattamento retributivo non inferiore a quello minimo previsto dalla contrattazione collettiva.
Quest'ultimo costituisce un espediente attraverso il quale il legislatore, pur senza estendere d’imperio (per non contravvenire all'art. 39 Cost.) l'ambito di efficacia soggettiva del contratto collettivo, induce un efficace incentivo per una più generalizzata applicazione di questo.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.