Skip to content

Molluschi: le cozze

La cozza e la vongola costituiscono il simbolo del nostro mangiare alla marinara, povere ma belle. Tradizionale sinonimo di scarsa avvenenza, le cozze sono un sottoproletariato acquatico, folla indistinta. Le cozze si comprano a chili (mica come le ostriche), a Venezia le chiamano peoci, a Trieste pedoci ma sempre insomma pidocchi. Il loro sapore ha arricchito la cucina povera italiana di capolavori come la napoletana pasta fagioli e cozze. Oggi questi molluschi low cost celebrano il loro trionfo, gli chef ne nobilitano le proprietà ipocaloriche innalzandoli alle glorie dell’alta gastronomia.
di Anna Carla Russo
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.