Skip to content

Omesso soccorso seguito dalla morte o lesioni: bene giuridico, offesa, soggetto passivo, elemento soggettivo

Bene giuridico: vita e incolumità individuale.

Offesa: persistenza o aggravamento della preesistente situazione di pericolo, reato di pericolo.
La mancanza dell’offesa non fa sussistere il reato, cioè nei casi di soccorso inutile o già avvenuto da parte di terzi.

Soggetto passivo: soggetti pericolanti indicati all’art. 5931 c.p. e all’art. 5932 c.p.

Elemento soggettivo: dolo generico, sia intenzionale che eventuale (mi astengo accettando il rischio del prodursi dell’evento),
- coscienza e volontà della condizione di abbandono (5931 c.p.) o di pericolo (5932 c.p.);
- coscienza e volontà di omettere il soccorso (diretto o indiretto).
Escludono dolo e punibilità gli errori:
- sulla qualifiche personali dei soggetti passivi;
- sullo stato di pericolo;
- sull’idoneità del soccorso già prestato.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.