Skip to content

Omicidio colposo

Art. 589 c.p. “Chiunque cagiona per colpa la morte di un uomo”

Elemento soggettivo: colpa.

Circostanze aggravanti speciali:
- se il fatto è commesso con violazione delle norme sulla circolazione stradale o di quelle sulla prevenzione degli infortuni sul luogo di lavoro.
Per i casi di violazione delle norme sulla circolazione stradale, la giurisprudenza limita l’applicazione dell’aggravante alle sole violazioni delle regole di generica diligenza e prudenza.
Nel caso di morte di più persone si applica la pena relativa alla più grave violazione commessa aumentata fino al triplo, ma in ogni caso non superiore a 12 anni di reclusione.

Trattamento sanzionatorio
Omicidio doloso:
- semplice, punito d’ufficio con reclusione non inferiore ad anni 21;
- aggravato (a-i, a-ii, b-i, b-ii, c-i, c-ii, d-i, d-ii, e-i), punito d’ufficio col la pena dell’ergastolo;
- aggravato (b-ii, e-ii), punito d’ufficio con reclusione da 24 a 30 anni;
- aggravato (d-iii), punito d’ufficio con aumento di pena da ⅓ alla metà.
- aggravato (f-i), punito d’ufficio con aumento di pena da ⅓ alla metà.
Omicidio preterintenzionale:
- semplice, punito d’ufficio con la reclusione da 10 a 18 anni;
- aggravato (c-i, e-i + a-ii, e-i + b-i, e-i + b-ii, e-i + a-i, c-ii, d-i, d-ii), punito d’ufficio con aumento di pena da ⅓ alla metà;
- aggravato (a-i, a-ii, b-i, b-ii, c-i, e-i), punito d’ufficio con aumento della pena, risultante dall’applicazione delle aggravanti del punto precedente, aumentata fino a ⅓.
Omicidio colposo:
- semplice, punito d’ufficio con la reclusione da 6 mesi a 5 anni;
- aggravato, punito d’ufficio con la reclusione da 1 a 5 anni.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.