Skip to content

Organogenesi del sistema nervoso: strato mantellare

Col procedere dello sviluppo, le cellule che si sviluppano si spostano verso la membrana limitante esterna andando a costituire un breve strato chiamato STRATO MANTELLARE. Questo strato contiene prima neuroblasti e poi glioblasti in via di differenziamento a partire dalle cellule neuroepiteliali. Queste cellule che si sono spostate hanno perso la capacità di dividersi quindi sono diventate già delle cellule perenni.
Le stesse cellule emettono dei prolungamenti che si dirigono sulla parte ancora più superficiale del tubo neurale formando una zona in cui sono presenti quasi esclusivamente i prolungamenti. Questa zona prende il nome di ZONA MARGINALE da cui si svilupperà la sostanza bianca del sistema nervoso.
 
Troviamo quindi: una zona marginale, sotto la membrana limitante esterna, che contiene i prolungamenti dei neuroblasti e glioblasti che si trovano nello strato mantellare al cui sotto si trova lo strato ependimale.
di Luca Sciarabba
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.