Skip to content

Peccato originale e peccato carnale


Più lunga la via che farà assimilare il peccato originale al peccato carnale. Nella Genesi il peccato originale è un peccato dello spirito, mentre i Vangeli non ne dicono nulla. Clemente di alessandria è il primo ad accostare peccato originale e atto sessuale. Anche se nella genesi una delle conseguenze del peccato originale è la concupiscienza. Ma fu Agostino a collegare peccato originale e sessualita, attraverso la concupiscienza. Tra il 395 e il 430 dice 3 volte che la concupiscienza trasmette il peccato originale, quindi esso si trasmette con l'atto sessuale. Alla fine peccato originale e pecato carnale saranno assimilati = l'uomo è stato generato nella colpa, insita in ogni accoppiamento. Si sviluppa anche un movimento pro verginità: Tertulliano scrisse opere in merito, e la verginità nel cristianesimo comincia dalle donne. Solo dal III sec. abbiamo le fughe verso il deserto. Il cristianesimo quindi rifiuta il piacere. È l'era della grande repressione che ancora stiamo pagando. Nelle confessioni si vede agostino prendere in odio la carne, che gli era stata da ostacolo. Vittima della nuova etica sessuale è il matrimonio, contrassegnato dalla concupiscienza. Gregorio Magno parlerà della sozzura del piacere coniugale. Lo stato coniugale, nel medioevo, è una condizione in cui è difficile piacere a dio. Per correggere i peccati della carne sono redatti i penitenziali, elenchi di peccati e penitenze, dove i peccati carnali hanno un posto di primo piano.
di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.