Skip to content

Politica economica e occupazione frizionale

Molti provvedimenti di politica economica sono finalizzati a far diminuire il tasso naturale i disoccupazione (uffici di collocamento, programmi pubblici di riqualificazione professionale…).
Altri provvedimenti pubblici, invece, contribuiscono ad aumentare la disoccupazione frizionale; uno di questi è il sussidio di disoccupazione: grazie a provvedimenti di questa natura un disoccupato continua a ricevere parte del salario per un determinato periodo di tempo dopo aver perso il lavoro. Riducendo il disagio economico prodotto dalla disoccupazione, il sussidio aumenta la quantità di disoccupazione frizionale e fa aumentare il tasso naturale di disoccupazione, facendo diminuire l’interesse a cercare posti con prospettive di occupazione duratura; ciò fa aumentare il tasso di separazione.
Gli economisti hanno proposto riforme tese alla riduzione della quantità di disoccupazione:
sistema totalmente pesato sull’esperienza: l’impresa che licenzia sostiene per intero il costo del sussidio
sistema parzialmente pesato sull’esperienza: l’impresa corrisponde solo una parte del sussidio, mentre la parte rimanente proviene dai ricavi generali del sistema.
di Alessia Chiovaro
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.