Skip to content

Principio della domanda e principio dell'impulso di parte. Cenni sull'estinzione del processo di cognizione

Mentre il principio della domanda concerne la messa in moto del processo, il principio di impulso di parte concerne la necessità o no che la prosecuzione del processo sia retta o meno da un costante impulso di parte.
È sufficiente questa formulazione ad evidenziare come, mentre il principio della domanda deve essere sempre rispettato, l'ispirare un processo al principio di impulso di parte o a quello opposto dell'impulso ufficioso è un problema di mera tecnica processuale, ancorché la scelta possa essere influenzata dal carattere disponibile o no del diritto fatto valere in giudizio.
Diverso significato hanno invece altre disposizioni, quali soprattutto quelle relative alla cosiddetta rinuncia agli atti del giudizio dirette a consentire alle parti costituite e di provocare di comune accordo l'estinzione del processo, impedendo che esso sfoci in una pronuncia sul merito della domanda dell'attore.
Disposizioni di questa specie si pongono metà strada tra il principio della domanda e il principio di impulso di parte, poiché sarebbe ben strana una previsione che, in processi relativi a diritti disponibili, impedisse ad entrambe le parti di provocare la cessazione del processo in contrasto con quel potere di disposizione del diritto sostanziale che esse conservano nonostante la pendenza del processo.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.