Skip to content

Raggi x

I numeri quantici principali sono descritti dalle lettere K, L, M…mentre il numero a pedici si riferisce ai valori di J descritti con l'accoppiamento spin-orbita.

Per una transizione Auger che coinvolge tre elettroni la transizione viene descritta con le tre notazioni interessate come nel caso di KL 1L 3 in cui l'elettrone lascia una buca elettronica nel livello K che viene colmata a catena da elettroni dei livelli L 1 e L 3 e da quest'ultimo viene espulso un fotoelettrone.

La sensibilità di un metodo analitico è dipendente dalla radiazione rilevata, la sensibilità di una superficie dipende dalla profondità dalla quale vengono inviati.

In XPS mentre i fotoni di raggi x bombardano la superficie possono penetrare all'interno del solido, il risultante elettrone che viene emesso può essere rivelato senza perdita di energia e questo può provenire dai primi 1-40 nm della profondità della superficie.
Gli elettroni generati in profondità del solido possono fuggire, ma andranno a collidere con altri atomi perdendo energia.

La sensibilità della superficie in XPS è una conseguenza del piccolo tragitto che possono effettuare gli elettroni prima di subire una collisione che provoca una perdita di energia (libero cammino medio anaelastico).

La profondità alla quale la tecnica è sensibile nel fornire informazioni superficiali è 3 volte il IMFP dove avremo il 95% delle probabilità che l'analisi avvenga ad una distanza d rispetto alla normale alla superficie.

di Laura Marongiu
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.