Skip to content

Riforma al sistema penale (1981)

Prevede le c.d. sanzioni sostitutive:
- Pena pecuniaria, per pene fino a 3 mesi.
- Libertà controllata, per pene fino a 6 mesi.
- Semidetenzione, per pene fino a 1 anno.
Queste vengono concesse dal giudice in base ad un giudizio discrezionale incentrato sull’art. 133 c.p. e guidato, nella scelta del tipo di sanzione, dal criterio della maggiore “idoneità al reinserimento sociale del condannato”.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.