Skip to content

S. Stefano di Nevers e Champagne sul Rodano


E le grandi chiese di pellegrinaggio dell’alvernia? Ricordiamo la chiesa di port, fondata nel 593. Ad Orcival sarebbero state portate reliquie d S.Vergine.  Per un abuso di sintesi, invece, si è cercato di inserire tra le chiese di pellegrinaggio alcuni monumenti della regione limosina e albigese come S.Pietro di Beaulieu o San Leonardo d noblat. Si, ci sono sante reliquie. Ma solo san leonardo era chiesa nota. Non ci sono punti in comune con gli spaziosi edifici di prima.
Comunque, lo stesso sistema strutturale di navata centrale e laterali con tribuna si trova a S.Stefano di Nevers e in Champagne sul Rodano. L’abbazia femminile di s. stefano diviene canonica nel 1063 poi 5 anni dopo è donata a cluny. Costruita tra il 1063 e 97, mai grandi affluenze. Navata con navatelle laterali, coro a deambulatorio con absidiole raggiate, transetto sporgente. Champagne sul Rodano è meno eccezionale. Forse vi fu anche un pellegrinaggio qui.  Costruzione forse del 12 sec. con sistema di rinforzi originale. E’ stato provato quindi che i 3 elementi costitutivi dell'architettura delle chiese delle vie di pellegrinaggio, ossia l’associaz d navata a botte e delle tribune laterali, non sono specifiche di questa categoria di edifici. Molti altri edifici furon costruiti con piante differenti. Delle 15 chiese che cita la guida solo 2, conques e saturnino e forse anche s. martino di tours rispondono a questa concezione. Le altre fanno diversamente, influenzate forse da stili regionali. 3 sono i caposaldi della Guida che dan tono a questa gamma: Notre dame di Puy ricoperta da un fila di cupole, Saint Gilles du Garde  con nervatura ogivale e la Maddalena di vezelay con volte a crociera.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.